Bendaggio semplice

Bendaggio semplice

Il bendaggio è una tecnica conosciuta da milioni di anni, praticata da diverse culture per scopi medici, terapeutici e non solo.

Esistono varie tipologie di bendaggio o fasciatura detto volgarmente, alcune semplici e altre più complesse.

Il bendaggio semplice altro non è che l’utilizzo di garze o sistemi adesivi usati al fine di medicare aree di recente operate, su cui apporre medicinali o eventuali aghi per lavaggi o cateteri.

Facile da eseguire può essere effettuato anche da personale non ospedaliero, a casa tenendo in considerazione le dovute precauzioni.

A seguire alcuni chiarimenti su cosa sia un bendaggio semplice, procedure e tecniche per un isolamento perfetto dell’area senza controindicazioni.

Bendaggio semplice: caratteristiche

Il bendaggio semplice nasce per scopi terapeutici ordinari, sono compresi in tale tipologia di bendaggio: le medicazioni, gli impacchi, garze ecc…
Trattasi di fasce o medicazioni da cambiare quotidianamente al fine che la zona interessata possa non infettarsi a contatto con l’esterno, o per apporre un medicinale e garantirne il pieno assorbimento dalla cute.

Essi hanno lo scopo di isolare l’area interessata in modo da evitare il contatto della pelle con elementi esterni che potrebbero compromettere la riabilitazione del paziente.

Ai fini di effettuare tale tipo di bendaggio vengono usate fasce, garze o cerotti adesivi, semplici da applicare anche personalmente senza per forza servirsi dell’ausilio di un altro soggetto o personale medico.

Bendaggio semplice: procedura

Al fine che il bendaggio abbia il giusto effetto terapeutico è necessario che il soggetto che effettui la fasciatura o medicazione si attenga ad un certo protocollo ordinario.

Nel caso della fasciatura semplice è necessario cambiare la medicazione o fasciatura secondo le indicazioni mediche, in alcuni casi anche una o due volte al giorno.

Prima di accingersi a modificare il bendaggio è necessario lavarsi le mani, indossare guanti e munirsi dell’attrezzatura necessario come medicazioni, garze o fasciature sostitutive e eventuali medicinali da apporre sull’area.

Una vola eliminato il vecchio bendaggio, bisogna pulire l’area interessata prima di applicare un nuovo bendaggio, facendo attenzione a non inumidire troppo l’area, usando per la pulizia semplicemente acqua sterilizzata.

Infine, controllare di non aver fatto una fasciatura troppo stretta o di aver messo in modo corretto il cerotto al fine che lo stesso non si stacchi dalle pelle.
Nota bene in alcuni casi è necessario depilare la zona interessata per evitare che i peli possano compromettere lo stato di guarigione del paziente.

Bendaggio semplice: controindicazioni

Come si è affermato nel paragrafo precedente un buon bendaggio semplice può essere effettuato senza l’ausilio medico, ma tenendo conto di una serie di accorgimenti, ragion per cui possono verificarsi delle controindicazioni in caso di inosservanza tra cui problemi vascolari e stati infettivi.

Se la fasciatura è troppo stretta, si può creare un’occlusione dei vasi sanguigni che può comportare problemi circolatori gravi, altresì se non si disinfetta in modo appropriato l’area interessata possono manifestarsi stati infettivi medio importanti con la conseguenza di dover procedere all’assunzione di antibiotici.

Hai bisogno di un infermiere
per un bendaggio semplice?

Solo con Easynurse puoi richiedere un intervento immediato di un infermiere altamente qualificato e certificato
direttamente a casa tua, di un famigliare oppure di un amico!

SCARICA L'APP E PRENOTA SUBITO